pelle rossa sul corpo, pelle rossa sul corpo.

pelle rossa sul corpo, pelle rossa sul corpo.

Marissa
Fort Lauderdale, Stati Uniti d’America

CODICE ROSSO: strategie di coping per la pelle sensibilizzato

da Annet Re, Dr. Diana Howard

Ripristinare la salute e l’equilibrio per la pelle sensibilizzata deve iniziare con un chiarimento base di termini. Se il cliente si lamenta di stretto, rosso, pungente, prurito, reattiva, vampate di calore, rossore o pelle calda, si potrebbe descrivere la sua pelle come “sensibile”. Infatti, circa il 50 per cento della nostra industria globale’clienti s cura della pelle descrivono la loro pelle in questo modo.

Il cliente ha sempre ragione, ma in questo caso, la maggior parte di loro sono sbagliate. La pelle sensibile è ereditato. pelle sensibilizzata è acquisito. I comportamenti delle due condizioni sono spesso simili, e trattamenti possono essere simili pure. Ma qui’s la differenza cruciale: se avete la pelle sensibile veramente geneticamente ereditata, quindi la tendenza è innata e non può essere completamente cancellato ma può essere trattata. esso’s nel vostro DNA!

Che cosa significa Sensibilizzazione guardare e sentire come?

I segni primari di sensibilizzazione indicano che la barriera lipidica epidermica è stata compromessa.

Esaminate il vostro cliente’s della pelle attraverso la vista e il tatto per:

  • trama assottigliata, aspetto traslucido
  • La disidratazione sulla zona delle guance e fronte
  • eccessiva secchezza, struttura irregolare e zone di massima
  • Tenuta dopo il lavaggio, e pungente sulle applicazioni del prodotto – o anche semplicemente quando risciacquo con acqua
  • capillari rotti attraverso guance e il naso
  • Eritema (arrossamento) sulle guance, déColleté e collo, o tutto
  • “Hotspot”, Specialmente sul déColleté, Il collo e le guance
  • Arrossire e prurito, sensazione di bruciore
  • I piccoli, urti o sblocchi eruzione cutanea simile

Perché è importante per il trattamento di sensibilizzazione?

Trattare in modo efficace con la sensibilizzazione non è solo “un’altra bella faccia.” Questi sintomi non sono solo poco attraente, a disagio e forse dolorosa per il cliente, ma anche possono essere visti come avvertimenti di rischio più significativo e danni. Ricordate che la pelle è la prima linea di difesa contro gli agenti patogeni. I clienti tendono a vedere le loro preoccupazioni pelle “estetico”, Ma in realtà la nostra pelle è uno scudo vivente che protegge i nostri tessuti e organi dall’infezione. Una barriera lipidica danneggiato non può più offrire questo livello di protezione necessario. Con questo in mente, il cliente dovrebbe essere incoraggiato ad abbracciare i trattamenti e le pratiche che rallenterà questa cascata distruttiva dei sintomi.

Quali sono le cause di sensibilizzazione?

Ci sono due processi principali che contribuiscono alla pelle sensibilizzata. Mentre visibilmente rosso, pelle irritata può essere il risultato di due diversi tipi di infiammazione, immunogenica e neurogena, si può anche avere questi tipi di infiammazione senza segni visibili (cioè rossore) ad esso associati. Il processo infiammatorio è ancora in corso, ma è invisibile agli occhi e può solo provocare prurito, bruciore, prurito. In questo caso la pelle è sensibilizzata. Se non controllata può portare a infiammazione visibile associata con arrossamento e sintomi tipici.

  • Infiammazione immunogenico è definita come il corpo, in questo caso, la pelle, rispondendo ad un irritante introdotto (pollini, batteri e aromi artificiali sono comuni trigger) con risposta del sistema immunitario. In altre parole, la pelle attacca la forza intrusione come se fosse un patogeno che deve essere eliminata dal corpo, tanto il modo in cui il corpo sarebbe combattere un rhinovirus che causa il comune raffreddore, ecc Tuttavia, nel caso di sensibilizzazione, dolore, rossore e gonfiore sono risposte comuni.
  • L’infiammazione neurogena ha origine nei nervi, e il sistema nervoso. Sostanze chimiche e inquinanti per l’ambiente stimolano i recettori della pelle per innescare l’infiammazione con conseguente rilascio di sostanze chiamate neuropeptidi che innescano la risposta infiammatoria. In condizioni normali, queste sostanze svolgono un ruolo estremamente utile nella riparazione dei tessuti, cioè la guarigione della ferita. Tuttavia, neuropeptidi sono attive nello scoppio e aggravanti sensibilizzazione, nonché una varietà di condizioni infiammatorie dolorose come orticaria (prurito), psoriasi, dermatite atopica e rosacea.

Combinare uno o entrambi questi fattori al di sopra di uno strato lipidico barriera di compromesso e si hanno le condizioni ideali per hanno infiammato la pelle eccessivamente reattivo che innesca una o entrambe queste due processi complessi può essere infatti una moltitudine di trigger. La risposta più semplice è “stress”—definito qualsiasi numero di modi:

  • Interpersonale mentale / emozionale “vita” stress – le sfide con la famiglia, il lavoro, finanze, altre interazioni sociali o relazionali-oriented
  • Sheer stress fisico causato da stanchezza, disidratazione sistemica o la malnutrizione, o letterale esaurimento metabolica o sforzi eccessivi—da corsa estesa, l’attività rigorosa o preparazione atletica, o il recupero dalla malattia
  • Lo stress di una varietà ambientale, come il sistema immunitario messo in discussione da tossine in aria, acqua o altre condizioni fisiche

Questi fattori ambientali e di stile di vita contribuiscono notevolmente alla sensibilizzazione, in modo che’s vitale per mettere in discussione e allenare il vostro cliente a fondo su:

  • Estremi del clima, sia per interni ed esterni, naturali / artificiali
  • Il fumo, che disidrata la pelle riducono lipidi di barriera e colpisce la sintesi del collagene e il metabolismo cellulare
  • L’esposizione a inquinamento – non solo lo smog, ma pensare in termini di “sindrome dell’edificio malato”, Prodotti chimici incontrati nei luoghi di lavoro, ecc Anche i fumi di una nuova moquette, mobili nuovi (che spesso è stabilizzata con formaldeide) possono innescare la sensibilizzazione.
  • esfoliazione eccessiva che porta a pelle troppo elaborati, in particolare combinazioni di procedure e prodotti comuni come la microdermoabrasione, peeling glicolico, retinoidi, ecc
  • resurfacing laser o altri traumi alla pelle
  • lavaggio eccessivo, soprattutto con prodotti alcalini come convenzionale bar di sapone, e soprattutto la doccia / bagno in acqua troppo calda. Ricordare i clienti che la pelle delicatamente preferisce caldo / tiepido contro fumante!
  • prodotti topici e trucchi che contiene profumi artificiali, coloranti (D&C o FD&colori C) e alcol SD
  • L’alcol e il consumo di caffeina, può disidratare i tessuti e in alcuni clienti dilatare i capillari, con conseguente vampate di calore e arrossamento
  • protezione UV insufficiente; spesso filtri solari chimici (non-titanio biossido o di ossido di zinco creme solari) possono innescare la sensibilizzazione
  • scelte nutrizionali: check-in in abitudini come pillole per la dieta (vedi commento caffeina, sopra) e diete a basso contenuto di grassi che possono esaurire la forza dei lipidi. Inoltre, mangiare cibi piccanti è stato collegato ad un aumento della sensibilità della pelle, forse a causa di attività del nervo nella pelle
  • Lo stress e la privazione del sonno

Strategie di trattamento: Da dove iniziare?

Il primo passo per rompere il ciclo di sensibilizzazione è la rimozione come molti trigger dal contatto sfera come possibile. scelte di vita che sono sotto il cliente’Controllo s sono un ovvio punto di partenza, come il fumo, l’alcool e il consumo di caffeina. Allo stesso modo, lo stress può essere gestito in una certa misura attraverso altre scelte di vita, come ad esempio la decisione di esercitare, perseguire la meditazione, ricevere terapie e massaggi alternativi, ecc

L’altro aspetto della sensibilizzazione ambientale sul quale tutti noi abbiamo meno—se alcun controllo—è la presenza di sostanze irritanti nel nostro ambiente. Queste sostanze irritanti possono essere naturali, come il polline, ma la maggior parte sono creati dall’uomo. Questi sono nel nostro mondo se vogliamo o no. Trattare con gli effetti di queste sostanze chimiche sulla pelle richiede un regime della cura a base intorno ingredienti che arresti l’infiammazione e ripristinare il tessuto danneggiato.

  • La pulizia della pelle correttamente è il primo passo nella cura strategica. Come accennato, saponi alcalini e calda sensibilizzazione set di acqua in movimento. I clienti hanno bisogno di utilizzare un estremamente delicata, senza solfati, non-stripping gel o crema detergente che rafforzare la funzione di barriera protettiva senza lasciare residui. Se il cliente è sensibilizzato ad acqua, il prodotto può anche essere rimosso con cotone umido o un panno morbido. Ingredienti per cercare in questo tipo di detergente, che è anche adatto per la pelle appena riemerso, includono lampone, una ricca fonte di sostanze fitochimiche tra cui l’acido ellagico, che agisce come antiossidante, lenitivo cetriolo e Pantenolo (provitamina B5) che aiuta a rigenerare i tessuti.
  • Uno spritz di calmare spray è un passo successivo consigliato. Cercare un calmante, idratante nebbia per alleviare immediatamente l’irritazione—questo tipo di prodotto può essere utilizzato dal client durante il giorno nei momenti di irritazione. Le formule più nuove e più efficaci ora contengono un cocktail di agenti anti-infiammatori non solo come l’Avena Sativa, ma gli ingredienti per combattere l’infiammazione neurogena, come ad esempio Red Hogweed. estratto di avena è ricca di Avenanthramides avena che sono le frazioni attive di avena che sono stati ampiamente studiati e dimostrato di avere proprietà anti-irritanti e anti-rossore naturale, zenzero e Bisabololo (derivati ​​da camomilla) quando combinato lavorano in sinergia per ridurre l’infiammazione indotta prurito, arrossamenti e irritazioni. Combinate questo con Red Panace che si rivolge l’infiammazione neurogena limitando la produzione di agenti pro-infiammatori (come le prostaglandine e si dispone di un sistema completo per indirizzare l’infiammazione.
  • Masques sono particolarmente utili per il cliente sensibilizzato, in quanto il contatto prolungato di un prodotto sollievo maschera calmante con la pelle garantisce effetti duraturi. Tipicamente, un masque appropriata di questo tipo può essere applicato a spot-aree, o su tutto il viso, sia per le fiammate come aiuti di emergenza, o per uso terapeutico regolare. ingredienti chiave per selezionare Includi grado farmaceutico colloidale farina d’avena, Rosso Hogweed, Fungo (Cordyceps sinensis) estratti che riducono l’infiammazione a breve e lungo termine e arrossamento. Artemisia (Artemisia vulgaris) e alghe estratti lenire l’irritazione, e forniscono un film leggero per ridurre il rossore dall’esposizione ai raggi UV e sostanze chimiche irritanti.
  • Siero concentra accelerare il processo di guarigione nei momenti di grave infiammazione (anche post-cosmetici procedure mediche), e ad alleviare il disagio di sensibilizzazione a lungo termine. Un richiamo concentrato può essere la necessaria “Freni” sull’infiammazione fuga. Cercare sieri contenenti l’ultimo arrivato Acetil Tetrapeptide-15 un peptide che riduce il disagio e il dolore abbassando mediatori pro-infiammatori nella pelle che sono associati con l’infiammazione neurogena. Consigliato anche: Portulaca oleracea Estratto di lipidi, di semi di girasole, enotera e oli di avocado per rinforzare lo strato lipidico barriera che mantiene sostanze chimiche ambientali di penetrare la pelle.
  • idratante appropriato e protezione UV sono anche essenziali per la gestione di sensibilizzazione, poiché la disidratazione, il calore in eccesso e danni dei radicali liberi sono spesso fattori scatenanti della sindrome. Sensibilizzazione clienti che sono appassionati di esfoliante possono utilizzare un esfoliante ultra-delicato, solo a condizione che la barriera lipidica non sia danneggiato. In questo caso, raccomandare un prodotto ultrafine che lucida delicatamente la pelle fragile, con micro-particelle di crusca di riso e gli enzimi di riso. Si noti inoltre che anche le salviette e teli convenzionali possono irritare la pelle sensibilizzata; raccomanda che il cliente utilizza un panno in microfibra spugna ad alta tecnologia per il detergente e la rimozione maschera.
  • In termini di creme idratanti, spesso un ricco, prodotto di peso medio-pesante funziona meglio, in modo da formare uno strato consistente di protezioni barriera lipidica e umettanti idratazione intorno zone come le guance, le narici, le cuticole, o qualsiasi altri punti caldi tenera. UV prodotto luce difesa dovrebbe essere un blocco fisico piuttosto che un filtro solare chimica. Monitorare questo uso con attenzione, come protezione solare è spesso un trigger per l’infiammazione tra i clienti sensibilizzati.

trattamenti professionali per la pelle sensibilizzata devono sempre sottolineare la soppressione della cascata dell’infiammazione. La caratteristica di questo approccio è il “Di meno” regola: meno aggressivo, meno invasivo, meno del prodotto, dolci temperature, tocco delicato. Utilizzare il vapore caldo, almeno un braccio’lunghezza s dal corpo, reidratare e infondere complessi calmante sulla pelle con un certo dottor Lucas Pulverizer, e hanno sempre asciugamani freschi a portata di mano. Il drenaggio linfatico manuale, il lavoro di pressione-point e aromaterapia spesso rivelarsi prezioso per calmare il cliente’s risposte reattive.

Oltre la pelle, per l’anima

Internet e l’auto-aiuto corridoio di ogni rigonfiamento libreria con informazioni e consigli su stress-management e benessere. Come terapeuta pelle, dobbiamo fare attenzione a non oltrepassare la nostra competenza. esso’s caso, tuttavia, di discutere con il cliente il rapporto tra una persona’s livello complessivo di soddisfazione per la vita – il spesso sfuggente ”gioia” factor– e il modo in cui il corpo risponde ad attaccare, traumi e stress.

Mai predicare. In caso di dispensare consigli coniugale, o informare il cliente di smettere di fumare, mangiare più verdure o perdere quel ventre grasso? Assolutamente no. Tuttavia, nella vostra analisi della pelle e mettere in discussione le sessioni, è’s ragionevole per discutere la necessità di capacità di coping, come la gestione del tempo e delle priorità. Basta farlo senza prediche.

  • Salvare
  • PDF
  • Related posts

    • malattia della pelle macchie rosse

      Handout sulla salute: Sclerodermia Che cosa è Sclerodermia? Deriva dalle parole greche sklerosis, la durezza che significa, e derma, che significa la pelle, la sclerodermia significa letteralmente la pelle dura. Sebbene sia…

    • Rassegna di Tria Perfecting pelle …

      La pelle Tria® Perfecting Light System blu BlueMD – Trattamento terapia dell’acne luce blu La Tria® pelle Perfecting Acne sistema di trattamento Tria® è un marchio globale con un ben noto e …

    • Pelle ha visto circolare rosso, la pelle ha visto circolare rosso.

      Qualcuno di voi ragazzi hanno sperimentato punti asciutti a caso su tutto il viso? Ho provato a lavare il viso sotto la doccia, ci vuole la pelle morta lontano ma lascia macchie scure. Come faccio a sbarazzarsi di esso? Io sento…

    • Cancro della pelle UCLA Radiation Oncology …

      Condividi questo i tipi di pelle carcinoma a cellule del cancro basale: Questa è la forma più comune di cancro della pelle, ed è molto curabile. Questi tumori iniziano nello strato esterno della pelle (epidermide). Radiazione…

    • recensioni Silkia Camellia olio, foto, olio di camelia per la pelle.

      Sarò sempre tenere questo prodotto in mia scorta! Si tratta di un modo molto economico per idratare e nutrire la pelle. Io lo uso dopo peeling e maschere, e anche di tanto in tanto come un trattamento di notte ….

    • Desquamazione della pelle del viso

      Raffreddare la pelle per evitare peeling. Se la vostra pelle sta cominciando a buccia, è una buona idea di saltare subito in una doccia fredda o vasca da bagno. L’acqua fredda sarà lenire la pelle, e sarà anche evitare …