Riflessioni sulla Messa quotidiana …

Riflessioni sulla Messa quotidiana ...

Un pane, un solo corpo – Reflection for 4 settembre 2016

SUPREMA E amore estremo

"Se uno viene a me e non odia suo padre e sua madre, sua moglie ei suoi figli, i suoi fratelli e sorelle, anzi se stesso, non può essere mio discepolo." –Luca 14:26, la nostra trad.

Per amare Gesù come si deve essere amato sembra essere estrema, e lo è. Tuttavia, Gesù ci ha amato fino alle estremità della croce. Di conseguenza, per amarlo giustamente significa dargli niente di meno che tutto. Per dare tutto a Gesù è il più e il meno che possiamo fare. Lui solo è morto sulla croce per amore di ciascuno di noi. Egli è Dio. Egli deve essere amato di conseguenza. Per grazia, possiamo amarlo come Lui dovrebbe essere amato. Amo colui che è amore (1 Gv 4,16).

Padre, posso "cogliere appieno, con tutti i santi, l’ampiezza e la lunghezza, l’altezza e la profondità dell’amore di Cristo, e l’esperienza di questo amore" (Ef 3, 18-19).

"Chi ha mai saputo il tuo consiglio, tranne che aveva dato Sapienza e ha mandato il Tuo Spirito Santo dall’alto?" –Sap 09:17

Related posts